Qualcosa in più su di me…

Penna Fabrizio, fondatore Ascolti di Vita

Mi chiamo Fabrizio Penna, sono nato ad Alba (CN) nel 1962, ma vivo in Lombardia ormai da molti anni.

Ho iniziato come enologo e formatore

La mia formazione è iniziata come enologo ed esperto di analisi sensoriale, e per molti anni mi sono occupato di consulenza aziendale, formazione tecnica e marketing nel settore enologico ed agroalimentare con la mia società Enotime. Ho insegnato ad oltre 39.000 persone in Italia e all’estero e molti ricordano ancora con nostalgia i miei corsi nei quali inserivo degustazione guidata, educazione alimentare, psicologia dei consumi e formazione relazionale.

Sono diventato giornalista

Poi mi sono occupato di giornalismo e ho scritto libri e articoli per molte testate generaliste e specialistiche, una delle quali, “QualiTavola Magazine”, l’ho anche fondata e diretta: è stata la prima testata giornalistica quotidiana italiana dedicata al vino, al cibo e alla nutrizione responsabile, con 20 collaboratori è stata per molti anni il giornale online di riferimento del settore.

Sono diventato psicologo e counselor

Ma sapevo che mi stavano attendendo nuove sfide, quindi mi sono preso qualche anno per prepararmi adeguatamente. Ho ripreso a studiare: laurea in scienze e tecniche psicologiche, counseling professionale, mediazione familiare, percorsi su perdono e riconciliazione, corsi avanzati sulle tecniche di comunicazione e sulla formazione professionale, e altro ancora…

Mi sono dedicato al volontariato

Nel frattempo ho scoperto che c’è più gioia nel dare che nel ricevere, ed ho co-fondato un’associazione non profit dedicata alla mia figlia maggiore prematuramente scomparsa: si occupa di relazione d’aiuto e crescita umana e spirituale.

Le mie passioni

Mi piace molto la musica, suono la chitarra classica e un po’ il piano, adoro le lunghe passeggiate nei boschi e sulle spiagge, mi appassiona il giardinaggio e trovo anche il tempo per coltivare l’orto con tecniche bio. Mi piace molto anche leggere e spazio dalla filosofia alla biologia passando per la psicologia, ma non disdegno qualche romanzo “leggero” ogni tanto…

Chi mi conosce…

Chi mi conosce dice che sono determinato e riesco a rendere accessibili anche i concetti più difficili, sostiene anche che unisco la serietà all’autoironia. Infine molti dicono che mi trovano empatico e finiscono per raccontarmi le loro “storie di vita” visto che si fidano di me.

Per me ogni storia è sacra

Per me ogni storia è sacra, ci entro in punta di piedi e la tratto con grande rispetto. Ecco perché la mia nuova sfida professionale non poteva che chiamarsi “Ascolti di Vita”.