Scriviamo e pubblichiamo il romanzo della tua azienda…

Nel marketing si fa un gran parlare di storytelling.

Si tratta della narrazione della storia aziendale tramite precise tecniche di scrittura al fine di ottenere l’attenzione del pubblico, stimolare in esso un desiderio, e portarlo a compiere una determinata azione. Lo storytelling può essere considerato un elegante tecnica di persuasione.

Noi possiamo fare di più!

Utilizzando la nostra esperienza di giornalisti ed esperti in scrittura creativa per trasformare la tua storia in un romanzo portandola alla pubblicazione e, magari la trasformiamo in uno spettacolo teatrale da rappresentare in differenti contesti.

Immagina l’effetto promozionale e le azioni di marketing possibili utilizzando un simile impianto narrativo!

Come verrà creato il romanzo della tua azienda

La tua storia aziendale verrà creata attraverso la raccolta delle autobiografie dei protagonisti, quindi la pura verità, poi le esperienze umane e professionali verranno abilmente cucite assieme collegandole con contenuti plausibili frutto di fantasia, ponendo particolare attenzione nell’enfatizzare elementi o prodotti precedentemente identificati. Il risultato sarà un romanzo avvincente, fortemente collegato con la realtà, che saprà mescolare abilmente la realtà con la fantasia.

Autobiografia è una parola complessa frutto di ben tre parole greche: autòs (sé stesso), bios (vita), grafia (scrittura). Ne consegue che l’autobiografia è una narrazione scritta della propria vita.

Le narrazioni autobiografiche contengono storie di persone realmente vissute, raccontate come in un romanzo da loro stesse. Il racconto avviene in prima persona: il protagonista parla di sè e del proprio passato e sono presenti molte sequenze riflessive.

L’autobiografia è un «processo cognitivo di ricognizione della memoria personale». (Mantegazza, 1996). È un lavoro di trascrizione di ricordi e tracce che si contrappone all’oblio della dimenticanza. È la testimonianza che abbiamo vissuto, «unici tra miliardi di individui che ci hanno preceduti, ci sono contemporanei e ci seguiranno». (Demetrio, 2004).

È la memoria ciò che fa in modo che restiamo vivi. Questo è reso possibile dalla trascrizione di ciò che abbiamo vissuto o dal tramandare pezzi di noi a chi verrà, attraverso oggetti e memorie che ci raccontano.