Il Counseling Essenziale® per trovare risposte di senso

counseling essenziale

I counselor di Ascolti di Vita sono esperti nella relazione d’aiuto ed hanno ideato il Counseling Essenziale, uno strumento utile per trovare risposte di senso.

Ma prima di entrare nel merito è utile conoscere cos’è il counseling, anzi saperne di più è davvero essenziale.

Ho provato più volte a chiedere: «Sai cos’è il counseling?».

Ho sempre ottenuto sguardi che variavano dal vispo falsamente intelligente allo smarrito palesemente interrogativo. Devo ammettere che un termine anglofono non aiuta la comprensione ad un italiano, ma anche se provassi a tradurre rischierei di peggiorare la situazione, perché “to counsel” significa “consigliare”, esattamente ciò che il counseling non dovrebbe mai fare.

Allora di fronte alla domanda cos’è il counseling sovente inizio a rispondere spiegando ciò che il counseling non è, un indubbio svantaggio dal punto di vista comunicativo.

Il counseling non è…

  • consigliare,
  • insegnare,
  • offrire informazioni,
  • dire cosa fare,
  • agire al posto del cliente.

Ma allora cos’è il counseling?

Potrei rispondere dicendo che il counseling è una tecnica relazionale non direttiva volta ad “aiutare la persona ad aiutarsi“, che utilizza pazienza, empatia e non giudizio, che è volta ad identificare obiettivi ben definiti, realistici e raggiungibili attraverso strategie personalizzate.

Il vero obiettivo è il successo nel raggiungere un traguardo ritenuto importante dal cliente.

Il counseling strutturato in questo modo si presenta come un percorso d’aiuto strategico volto a promuovere l’autoefficacia del cliente, che valorizza le risorse disponibili. Gli aspetti importanti sono:

  • identificare chiaramente i bisogni e non appiattirsi sulla richiesta iniziale;
  • concentrarsi sul bisogno ritenuto più impellente dal cliente;
  • estrapolare un obiettivo di lavoro concentrandosi solo quello;
  • pianificare e ottimizzare le azioni utili a raggiungere l’obiettivo.
Nella relazione d'aiuto è fondamentale non fermarsi al successo

L’obiettivo del counseling classico è il successo rispetto all’obiettivo scelto

Però, diciamocelo francamente, quando il counseling si svolge in questo modo non va al cuore della persona, ed assomiglia un po’ ad una psicoterapia breve strategica.

A mio avviso nel modello di counseling appena esposto manca l’essenziale: non emerge la persona vera. Parafrasando ciò che dice la volpe al Piccolo Principe nel celebre libro di Antoine de Saint Exupery “l’essenziale rimane invisibile agli occhi…”.

Come fare allora a proporre un counseling essenziale che sappia cogliere ciò che davvero conta?


Il Counseling Essenziale®

Noi counselors di Ascolti di Vita abbiamo ideato il “Counseling Essenziale®”, un percorso relazionale esistenziale che va a svelare ciò che di solito resta nascosto e aiuta la persona a ritrovarsi.

Colloquio gratuito di Counseling

Naturalmente anche per il Counseling Essenziale® sono necessarie la pazienza, l’empatia e il non giudizio tipici di una relazione d’aiuto per definizione “centrata sulla persona”.

Però:

  • più che sugli obiettivi ci concentriamo sui valori,
  • anzichè i desideri effimeri facciamo emergere i bisogni profondi,
  • più che al successo fine a sé stesso guardiamo al benessere,
  • infine più che la riconfigurazione perseguiamo la ridefinizione.

Nel Counseling Essenziale® il vero obiettivo è la felicità della persona, conseguente alla scelta di obiettivi di vita benefici e non solo importanti.

Non c’è confusione con psicoterapia e psichiatria, anzi quando serve ci capita di collaborare con queste figure professionali.

Il Counseling Essenziale® non è basato sulla psicologia, ma affonda le sue radici nell’antropologia, nella filosofia e nella spiritualità, ed ha come scopo l’accompagnamento della persona verso la scoperta di un’unicità che emerge dalla prevedibilità, di un’eccezionalità che emerge dalla normalità.

Il counseling essenziale cerca risposte di senso e persegue obiettivi benefici

Il Counseling Essenziale® aiuta ad ottenere risposte alle richieste di senso che accompagnano ogni individuo e che consentono di identificare la propria missione di vita, quindi è una consulenza esistenziale più che strategica e può svolgersi con singoli, coppie o gruppi.


Il percorso di Counseling Essenziale

Il percorso di counseling essenziale in 10 tappe

Il Counselling Essenziale è costituito da fasi progressive

Il Counseling Essenziale si svolge in fasi consequenziali, si procede al passaggio successivo solo quando si è svolto quello precedente.

Per prima cosa è importante ascoltare in modo ampio e profondo il racconto del cliente, interrompendo il meno possibile.

Successivamente lo si aiuta ad evidenziare i punti ciechi e le eventuali incongruenze del racconto e si porta la persona a priorizzare i problemi e a focalizzare i bisogni. Contemporaneamente si fanno emergere valori e talenti.

Una volta scelto l’obiettivo sul quale si intende lavorare inizia la fase creativa, dove si chiede al cliente di immaginare lo scenario desiderato, poi con l’aiuto del counselor si viene progressivamente guidati prima verso lo scenario posssibile e poi verso il migliore, cioè quello più realistico e attinente con i propri valori.

Infine si aiuta la persona a pianificare le azioni più efficaci per raggiungere l’obiettivo scelto.

I colloqui di counseling solitamente durano circa 50 minuti con i singoli e 75 minuti con le coppie. Per completare il percorso solitamente bastano 10-12 incontri settimanali o quindicinali.

Una volta raggiunto l’obiettivo è possibile lavorare su un obiettivo differente.

Nel “Counseling Essenziale”  si fanno emergere i bisogni profondi, si accordano gli obiettivi con i valori, si guarda al benessere stabile e si ridefiniscono le scelte di vita.


Basi antropologiche, filosofiche e spirituali

Tra gli aspetti essenziali la promozione della spiritualità

Il Counseling Essenziale® valorizza i talenti e i valori, per dare senso alla propria vita.

Il Counseling Essenziale® poggia su basi antropologiche, filosofiche e spirituali cristiane. La persona è immaginata naturalmente orientata al bene e volta alla realizzazione di sé attraverso esperienze che promuovono il trascendimento dell’io.

Una persona libera di agire nel tempo e nello spazio, responsabile delle proprie azioni, bisognosa di sentirsi amata e di amare, bisognosa di sentirsi riconciliata con sé stessa e con il proprio ambiente.

Ma attenzione, il Counseling Essenziale® non è un percorso confessionale, è adatto a tutti, anche ai non cristiani, agli agnostici e agli atei.

Il Counseling Essenziale fa emergere l’essenza della persona, fa cogliere ciò che conta davvero fa bene, ciò che dura e produce frutto.

Perché non provi anche tu il Counseling Essenziale?

Colloquio gratuito Counseling Essenziale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *